• "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
    

News

NOVITA': collaborazione con Marco Groff

Comunichiamo a tutti i nostri associati l'inizio della preziosa collaborazione con il nostro socio Marco Groff, referente per la legislazione dei disabili per i trasporti in generale.

+Leggi tutto

Applicazione iva ridotta per strumenti utili all'autonomia dei disabili

In data 7 aprile 2021 è stato emanato il decreto del Ministero dell'Economia e Finanze, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 4 maggio 2021, che rende operative le novità previste dal decreto Semplificazioni.

Con questo decreto viene snellito l’iter burocratico per l’applicazione dell’IVA ridotta sugli strumenti utili per l’autonomia di soggetti con disabilità. Con tale decreto viene disposta l’integrazione nel verbale attestante l'invalidità funzionale permanente, rilasciato dall'ASL competente o dalla commissione medica integrata, della sussistenza dei requisiti per l’accesso ai benefici fiscali sull’acquisto di sussidi tecnici e informatici.

 

 

In pratica, tutti i verbali rilasciati dopo tale data dovranno contenere l'indicazione se il soggetto potrà beneficiare della riduzione dell'IVA per l'acquisto di ausili tecnici, informatici ed elettronici.
i verbali rilasciati precedentemente, che quindi non contengono tale indicazione, dovranno essere integrati da idonea certificazione rilasciata dal proprio Medico curante (Medico di Famiglia).
Il Medico deve essere il medico al quale si è iscritti nel Sistema Sanitario Nazionale / Regionale e non può, pertanto, essere un libero professionista, se pur specialista della branca a cui la patologia dell'interessato si riferisce.
Il certificato va rilasciato su carta bianca intestata e deve contenere i riferimenti del Medico che possano far chiaramente evincere che si tratti del proprio Medico di Famiglia.
Tale certificato ha validità permanente nel caso si riferisca a condizioni stabili, ad esempio cecità assoluta o sordità profonda). Nel caso di soggetti con uno status che può variare nel tempo, anche se in senso peggiorativo, ad esempio uno status di Ipovisione o di ipoacusia, la certificazione dovrà essere rilasciata di volta in volta.
Alcune considerazioni:

Per le persone che hanno diritto al certificato con validità permanente, il consiglio è di far inserire nell'elenco, tutti i tipi di ausilio che già utilizziamo o potremo utilizzare.
Essi vanno indicati con il nome generico e non con la marca o il tipo.
Esempio : - Smartphone e non iPhone. - Computer e non MacBook o PC. - Auricolari e non AirPods. - Tablet e non iPad. - Display Braille e non Focus 40 BT Freedom Scientific.
Al momento dell'acquisto dovremo semplicemente consegnare una copia del certificato attestante l'invalidità funzionale permanente rilasciato dall'ASL competente o dalla commissione medica integrata (Legge 104 - solo la parte con gli OMISSIS dei dati sensibili) riferiti alla nostra patologia specifica e sempre una copia, dell'eventuale certificato integrativo del Medico curante.
Nel caso il verbale sia stato rilasciato dopo il 2010, può essere comodo generare e scaricare il QRCode rilasciato dall'INPS che contiene tutti i riferimenti di legge e tutte le agevolazioni di cui abbiamo diritto.

Torna indietro

Gli amici di ANMIC
Associazione italiana di famiglie ADHD Fondazione ISAL Sportabili Predazzo