• "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
    

News

NOVITA': collaborazione con Marco Groff

Comunichiamo a tutti i nostri associati l'inizio della preziosa collaborazione con il nostro socio Marco Groff, referente per la legislazione dei disabili per i trasporti in generale.

+Leggi tutto
NUOVA PIATTAFORMA INFORMATICA DEL CUDE



Pochi giorni fa, presso la Biblioteca di Palazzo Chigi, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della nuova piattaforma informatica del CUDE, il Contrassegno Unificato Disabili Europei, ovvero il pass unico, in vigore anche in Italia e valido in tutti i Paesi dell'Unione europea. 

Questa piattaforma consentirà l'accesso delle persone con disabilità munite di contrassegno alle Zone a traffico limitato di tutti i Comuni senza dover comunicare, di volta in volta e con un preavviso di uno o due giorni, l'ingresso nelle singole aree soggette a restrizioni al transito. 

+Leggi tutto

NUOVA PIATTAFORMA INFORMATICA DEL CUDE



Pochi giorni fa, presso la Biblioteca di Palazzo Chigi, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della nuova piattaforma informatica del CUDE, il Contrassegno Unificato Disabili Europei, ovvero il pass unico, in vigore anche in Italia e valido in tutti i Paesi dell'Unione europea. 

Questa piattaforma consentirà l'accesso delle persone con disabilità munite di contrassegno alle Zone a traffico limitato di tutti i Comuni senza dover comunicare, di volta in volta e con un preavviso di uno o due giorni, l'ingresso nelle singole aree soggette a restrizioni al transito. 

Grazie alla piattaforma, inoltre, il titolare di Cude avrà sempre la facoltà di modificare, in ogni momento e in modo agile, la targa associata al proprio contrassegno. In questo modo, l'esercizio del diritto alla mobilità, che appartiene alla persona con disabilità, e non alla targa, sarà sempre garantito.

Nelle prossime settimane, il Ministero per le infrastrutture e la mobilità sostenibili rilascerà l'applicazione e il sito web collegati alla piattaforma. 

Il sistema informatico dovrebbe essere pienamente operativo entro tre mesi. Aggiornamenti e ulteriori informazioni sul funzionamento e il rilascio della app e del sito saranno pubblicati sul sito del Ministero per le disabilità e sul sito del MIMS.

Ricordiamo che per avere diritto al contrassegno occorre che nel verbale di riconoscimento della invalidità civile, handicap, cecità, sordità, disabilità sia indicato chiaramente che ricorrono i “requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi di cui al comma 2, articolo 381, nonché per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli previsti per le persone con disabilità“.

QUI LE SLIDE DI PRESENTAZIONE DELLA PIATTAFORMA

Torna indietro

Gli amici di ANMIC
Associazione italiana di famiglie ADHD Fondazione ISAL Sportabili Predazzo