• "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
  • "Ogni persona brilla con luce propria fra tutte le altre"
    

News

NOVITA': collaborazione con Marco Groff

Comunichiamo a tutti i nostri associati l'inizio della preziosa collaborazione con il nostro socio Marco Groff, referente per la legislazione dei disabili per i trasporti in generale.

+Leggi tutto
NUOVA PIATTAFORMA INFORMATICA DEL CUDE



Pochi giorni fa, presso la Biblioteca di Palazzo Chigi, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della nuova piattaforma informatica del CUDE, il Contrassegno Unificato Disabili Europei, ovvero il pass unico, in vigore anche in Italia e valido in tutti i Paesi dell'Unione europea. 

Questa piattaforma consentirà l'accesso delle persone con disabilità munite di contrassegno alle Zone a traffico limitato di tutti i Comuni senza dover comunicare, di volta in volta e con un preavviso di uno o due giorni, l'ingresso nelle singole aree soggette a restrizioni al transito. 

+Leggi tutto

IL VIRUS CHE ABBIAMO INCORONATO A RE

 

Ospitiamo con piacere l’ultimo libro pubblicato dal dottor Fabio Cembrani “Il virus che abbiamo inCoronato a re”.
Stiamo vivendo le nostre vite in un tempo indigesto, faticoso, incomprensibile, particolarmente difficile. Il Covid-19 ci ha precipitati negli abissi di una perdurante sospensione dominata dall'ansia, dalle paure, da una pena che si è gradualmente amplificata, divenuta insopportabile, angosciosa. Chi più chi meno, siamo tutti turbati da queste imbarazzanti emozioni e a poco vale il parere di chi ci racconta che si tratta di una monade biologica infinitesimamente piccola, invisibile a occhio nudo, improvvisamente precipitata nel nostro mondo dopo essersi stufata di vivere dentro il pipistrello per ragioni che non ha voluto ancora raccontarci ma sulle quali dovremmo pur interrogarci; un qualcosa meno di niente che è stato però in grado di mettere a soqquadro tutto, contagiandoci, replicandosi, facendoci ammalare e anche morire. Ingigantendo, d'un sol colpo, le povertà e le disuguaglianze sociali che già esistevano ma che sono cresciute a dismisura nella nostra totale e più completa indifferenza narcisistica.

Fabio Cembrani, laureato in Medicina e Chirurgia, è specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni.
È stato per oltre venticinque anni direttore dell'Unità di Medicina legale dell'Azienda sanitaria trentina ed è autore di numerosi testi, sul tema dell’invalidità civile, della certificazione medica, dell’handicap, della obiezione di coscienza e su altre tematiche bioetiche) e di oltre 200 pubblicazioni edite a stampa, a contenuto medico-legale.

Torna indietro

Gli amici di ANMIC
Associazione italiana di famiglie ADHD Fondazione ISAL Sportabili Predazzo