News

ON LINE IL NUOVO NOTIZIARIO DI GIUGNO 2019

Avvisiamo tutti gli utenti che abbiamo messo online il nuovo notiziario dell'Associazione.

Lo potete trovare nella pagina dei nostri notiziari o cliccando qui

+Leggi tutto
TURISMO ACCESSIBILE

Il nuovo marchio sull'accessibilità delle strutture in Trentino.

Il marchio Open è una certificazione di qualità voluta dalla Provincia Autonoma di Trento e promossa da Accademia della Montagna del Trentino.

 

+Leggi tutto
Informativa Privacy

Preghiamo gentilemente tutti i nostri assistiti di prendere visione del nuovo Regolamento europeo per la protezione dei dati personali UE/2016/679 (/public/file/informativa_privacy_2018.pdf) e restituirne copia firmata.

Ringraziando per l'attenzione porgiamo cordiali saluti.

 

 

+Leggi tutto
VARIAZIONE ORARIO UFFICI

 

Si comunica che i nostri uffici A.N.M.I.C. seguiranno la seguente variazione di orario a partire dal 1° ottobre 2019.

LUNEDI' 8.30 - 12.30

MARTEDI' 8.30 - 12.30

MERCOLEDI' 8.30 - 12.30

GIOVEDI' 8.30 - 12.30  e  14.00 - 17.00

VENERDI' 8.30 - 12.30

 

+Leggi tutto
NASCE LA FAND PROVINCIALE In data 12 settembre 2019 si è costituita la sezione trentina della Fand.

Ma che cos’è la Fand?

E’ la Federazione di tutte le Associazione storiche Nazionali dei disabili, ed è composta da: • ANMIC Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili • ANMIL Associazione Nazionale Mutilati Invalidi del Lavoro.
• ENS Ente nazionale sordomuti
• UIC Unione Italiana ciechi e ipovedenti
• UNMS Unione Nazionale Mutilati Invalidi per Servizio
• ANGLAT Associazione Nazionale Guida legislazione handicap.

Attualmente la Fand conta a livello nazionale 800.000 iscritti e rappresenta circa 2.600.000 disabili.

+Leggi tutto

Collocamento mirato al lavoro

Le persone con invalidità pari o superiore al 46% possono accedere ai benefici della Legge 68/99 per l'inserimento nel mondo del lavoro.
Se il verbale riporta la dicitura “invalidità 100% con potenzialità lavorativa abolita e/o quasi abolita” non potrai beneficiare del collocamento al lavoro.

Cosa devo fare per il collocamento mirato?


1. Presenta la domanda alla Medicina Legale dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari che effettua l’accertamento e invia il verbale:
  • alla persona che ha richiesto l’accertamento sanitario (due copie: una in forma integrale e l’altra senza diagnosi, da esibire al Centro per l’Impiego territoriale) 
  • all’Agenzia del Lavoro di Trento che procede con l'iter amministrativo
  • all’Agenzia provinciale per l’Assistenza e la previdenza integrativa di Trento se la percentuale di invalidità è pari o superiore al 74%
  • alle Associazioni di categoria (A.N.M.I.C., E.N.S., U.I.C.) a seguito mandato di rappresentanza 
2. Iscriviti al Centro per l'Impiego territoriale presentando il verbale di accertamento sanitario, privo della diagnosi clinica

3. Sarai convocato a visita medica dalla Commissione Sanitaria che valuterà le mansioni lavorative idonee e rilascerà la relazione conclusiva necessaria per il collocamento mirato

4. Presenta la relazione al Centro per l'Impiego che ti seguirà nel collocamento

Cosa fare se cambiano le condizioni di salute?

Devi presentare richiesta al Centro per l'Impiego territoriale per rivalutare se le mansioni lavorative sono compatibili con le tue condizioni di salute.(*)

Cosa fare se cambia l'organizzazione del lavoro?

Il datore di lavoro presenta richiesta al Centro per l'Impiego territoriale per valutare se l'invalido civile è idoneo alle nuove esigenze dell'azienda. (*)

(*)La verifica delle eventuali modifiche è effettuata dalla Commissione Sanitaria in base all'art. 10, comma 3, della Legge n. 68/99
Gli amici di ANMIC
Associazione italiana di famiglie ADHD Fondazione ISAL Sportabili Predazzo