News

ON LINE IL NUOVO NOTIZIARIO DI GIUGNO 2018

Avvisiamo tutti gli utenti che abbiamo messo online il nuovo notiziario dell'Associazione.

Lo potete trovare nella pagina dei nostri notiziari o cliccando qui

+Leggi tutto
FELICITAZIONI E BUON LAVORO AL NUOVO MINISTRO ON. FONTANA L’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili – Sezione della Provincia autonoma di Trento (ANMIC Trento) esprime sincere felicitazioni e augura buon lavoro al nuovo Ministro per la Famiglia e le Disabilità on. Lorenzo Fontana.
Siamo molto soddisfatti che il governo Conte abbia preso la decisione di dedicare un dicastero alle tematiche che la nostra associazione persegue da oltre 60 anni, e ci auguriamo che nell’agenda del neo Ministro le politiche della disabilità in Italia siano uno dei temi che per primi verranno affrontati.
Da parte nostra si conferma la disponibilità a confrontarsi e collaborare per il bene dei tanti cittadini che la nostra associazione rappresenta in tutta Italia.
L’ANMIC di Trento confida che il nuovo Ministro potrà essere una guida competente e attenta alle tematiche della Famiglia e della Disabilità e, attraverso l’ascolto attento, continuo e costante, saprà favorire il percorso di inclusione e integrazione già iniziato, con lo scopo di costruire insieme un futuro migliore per le persone disabili.

Commissario Provinciale A.N.M.I.C. 
Cav. Marcello Manganiello

+Leggi tutto
Questionario Caro Socio/a

Come sai l’Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili è stata fondata nel 1956 ed è la più grande Associazione italiana di tutela delle persone con disabilità ed esercita funzioni di rappresentanza e di controllo degli interessi morali e materiali dei disabili e invalidi civili. Opera senza fine di lucro.

Ci rivolgiamo quindi a Te, in quanto da tempo la nostra/Vostra Associazione non ha potuto esprimere un Direttivo in grado di poter svolgere le normali funzioni di cui un Associazione ha bisogno e pertanto in questo lungo periodo è stata retta da Commissari, il cui ruolo è di occuparsi quasi unicamente delle questioni ordinarie.

Al fine di poterti tutelare e rappresentare al meglio chiediamo la tua collaborazione attraverso la compilazione del questionario allegato, in vista del previsto Congresso ANMIC che dovrebbe tenersi nell’autunno prossimo.
+Leggi tutto
Informativa Privacy

Preghiamo gentilemente tutti i nostri assistiti di prendere visione del nuovo Regolamento europeo per la protezione dei dati personali UE/2016/679 (/public/file/informativa_privacy_2018.pdf) e restituirne copia firmata.

Ringraziando per l'attenzione porgiamo cordiali saluti.

 

 

+Leggi tutto
Nuova giuda alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità

E' online la nuova guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità pubblicata dalle agenzie delle entrate aggiornata a gennaio 2017.

Per visionarla clicca qui

+Leggi tutto
CONVENZIONE CON PATRONATO ANMIL

Per i nostri Associati abbiamo stipulato una nuova convenzione con il Patronato Anmil per numerose pratiche:

MODELLO 730 SINGOLO           € 20,00

MODELLO 730 CONGIUNTO     € 40,00

MODELLO UNICO                     € 40,00

Il Patronato si trova sopra la nostra sede in Via San Pio X, 38

Per eventuali informazioni e appuntamenti rivolgersi in sede ANMIC (telefono 0461911469 oppure mail info@anmic-tn.org

 

+Leggi tutto

Assegni, pensioni ed indennità

 

Che diritti economici posso avere?

  • ASSEGNO MENSILE PER MINORENNI: persone riconosciute “non deambulanti o con difficoltà a svolgere le funzioni proprie della sua età”. Per beneficiare dell’assegno non è previsto alcun limite di reddito.
  • PENSIONE PER INVALIDI CIVILI ASSOLUTI: persone tra i 18 e 64 anni di età riconosciuti “invalidi con totale e permanente inabilità lavorativa: 100%”. Si ha diritto a questa pensione se non si supera il limite di reddito stabilito annualmente. Assieme a questa pensione c’è un assegno integrativo se l’invalido non è ricoverato in una struttura residenziale socio assistenziale o socio sanitaria.
  • PENSIONE PER INVALIDI CIVILI PARZIALI: persone tra i 18 e 64 anni di età riconosciuti “invalidi con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore a 2/3 (invalidità dal 74% al 99%)”. Si ha diritto a questa pensione se non si supera il limite di reddito stabilito annualmente.
  • INDENNITA’ DI ACCOMPAGNAMENTO: persone riconosciute “invalidi con inabilità permanente e con necessità di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita” e/o “invalidi con inabilità permanente e con impossibilità a deambulare senza l’aiuto di un accompagnatore”. Per beneficiare di questa indennità non è previsto alcun limite di reddito ed è concessa se l’invalido non è ricoverato in istituto a totale carico dell’ente pubblico e che non sia titolare di analoghe prestazioni concesse per cause di guerra e lavoro.

 

Cosa fare per ottenerli?

 L’interessato, l’amministratore di sostegno, il tutore o i genitori del minore devono:

  1. presentare la domanda di accertamento sanitario di invalidità all’Unità Operativa di Medicina Legale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento
  2. ottenuta la certificazione, presentare all’APAPI - Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa, la documentazione prevista.

Importi e Limiti di reddito per l'anno 2018

Clicca qui per visualizzare il pdf

Gli amici di ANMIC
Associazione italiana di famiglie ADHD Fondazione ISAL Sportabili Predazzo